Tag: TREKKING GARFAGNANA

, , , , , , , Lo storico Bedier affermava che la via Francigena rappresenta un’area, un fascio di strade. In realtà ,”...a differenza delle strade romane che avevano nomi ufficiali e legati al console a cui era stato affidato il compito di realizzarla ( Via Clodia, via Emilia, Via Aurelia...), quelle medioevali si distinguevano per l’assunzione di veri e propri soprannomi legati ai caratteri ambientali delle zone attraversate, alla pericolosità di alcuni tratti, all’origine e alla meta finale . Nel Medioevo l’appellativo Fracigena o Francesca era dato a una direttrice viaria che nel suo sviluppo poteva anche assumere nomi diversi . Chiamarla Francigena ne manteneva , comunque, un carattere internazionale perchè, infatti, comunque serviva mantenere i legami tra I paesi d’oltralpe e quelli mediterranei..” In molti casi si tendeva a chiamare tutte le vie del Nord Europa vie romee perchè portavano a Roma o , a sud dell’Appennino si apostrofavano quelli che arrivavano dal nord in modo generico come lombardi. In realtà, le vie che avevano assunto denominazioni ben precise sopratutto a seguito dei pellegrinaggi che le avevano sviluppate e consolidate si dividevano, principalmente in tre direttrici .. Le vie Giacopee che portavano a San Giacomo di Compostela , le vie romee che portavano a Roma e quelle palmizie che arrivavano a Gerusalemme. Intorno a queste si erano poi sviluppate un grande numero di varianti legate alla stagione, alle condizioni meteorologiche, a fenomeni naturali stagionali( es. le piene), al pericolo del brigantaggio, alle situazioni sociali e politiche che a volte spostavano i confini dei territori amministrati , alla particolare devozione verso un santo o al viaggio documentato da un religioso che era stato riconosciuto e preso di riferimento ( la Via Francigena di Sigerico, la Via Romea del monaco Alberto di Stade, il Cammino di San Francesco d’Assisi, etc) Nei secoli passati non ci si metteva in cammino con mappe e guide ma , spesso, il semplice viandante iniziava il suo pellegrinaggio ricevendo istruzioni dal parroco del paese e si spostava di parrocchia in parrocchia sulla base di informazioni raccolte per strada o facendo riferimento alle chiese dedicate ad un santo particolare a cui il pellegrino era molto legato. Oggi, e specie dal 2000 , anno del Giubileo che ha visto ravvivarsi il fenomeno dei pellegrinaggi in tutta Europa, si sono riaffermati o riscoperti i percorsi intrapresi da monaci e pastori che hanno segnato la storia religiosa e sociale. Si pensi al cammino di S.Michele, quello di San Colombano, di San Antonio, di San Benedetto, la Via del Volto Santo di Lucca, etc. Una quantità non indifferente di percorsi di carattere religioso o sociale che hanno favorito la conoscenza e la fruizione di territori cosidetti “ minori” , cioè a margine di mete culturali o aree geografiche famose. L’accenno al carattere sociale o leggendario di certi percorsi ci riporta alla mente la famosa, in tutta Europa e non solo, Via degli Dei, itinerario che mette in evidenza nel suo nome gli Dei pagani il cui nome è stato dato ad alcuni monti che stanno tra Bologna e Firenze. Il carattere sociale e rurale si ritrova nella Via della transumanza sia sui Tratturi Regi del Molise e delle Puglie , che sulle antiche direttrici tosco emiliane verso la Maremma o sulla Via della Lana e della Seta. La via del Ferro legata alle rotte terrestri degli Etruschi, la via dei Briganti, personaggi famosi e leggendari che si spostavano tra la Tuscia e le campagne laziali per depredare i forestieri. L’antica via dei Navicelli, suggestivo tracciato fluviale usato per la navigazione dei barconi, i Navicelli, che trasportavano merci e persone lungo i canali e l’Arno per raggiungere il porto di Altopascio e la via Francigena...,
VIA DEL VOLTO SANTO

VIA FRANCIGENA: VIA DEL VOLTO SANTO

La Via del Volto Santo, a piedi sull’altra Francigena tra Lunigiana e Garfagnana. Giov.7-  Dom.10 Novembre 2019 La via del Volto Santo dal 752 d.c.  è così definita a seguito dei pellegrinaggi che si diffusero per rendere devozione al Cristo tunicato c …