Guarire e Prevenire il Diabete Con metodi Naturali

Si può guarire dal diabete?

Molti studiosi stanno studiando la possibilità di non essere più dipendenti dall’insulina per poter permettere anche a chi ha il diabete di vivere una vita serena.

Un punto importante cardine dello studio è una buona dieta, con il bilanciamento di diversi fattori.

Una dieta equilibrata

Una dieta equilibrata, dieta ricca di fibre con non troppe calorie, un contenuto moderato di grassi e vitamine sufficienti e oligoelementi, sono alla base dello studio per vivere serenamente anche con il diabete.
Secondo molti studi i diabetici possono mangiare quasi tutti gli alimenti e piatti, senza che ciò sia dannoso per la loro salute, a patto che tutto sia incentrato sulla qualità e non sulla quantità dell’alimento. Ironicamente, a dir la verità secondo me non molto, gli studiosi americani riterrebbero che i diabetici avrebbero la fortuna di esser costretti a mangiare bene ed a prendersi cura del loro corpo più di una persona non malata di diabete.

Mettendo da parte questa battutta, secondo questi celebri studiosi sarebbe sufficiente istruire i medici di famiglia o dietologi dei diabetici a fornire una semplice consulenza sull’alimentazione possibile ai diabetici, con un aspetto importante rivolto alle associazioni tra gli alimenti, la frequenza di consumo e la quantità da consumare.
Nella parte seguente riportiamo una semplice panoramica di come i pasti dovrebbero comprende alcune prorzioni di proteine e grassi:

Proteine e grassi

Proteine: l’assunzione giornaliera di proteine dovrebbe essere di circa il 10-20 per cento delle calorie totali. Troppo elevato apporto di proteine può creare un impatto critico a livello renale, soprattutto se vi è una simultanea alta pressione sanguigna e HbA1c (= “glicemia valore a lungo termine”) viene regolata male. Soprattutto se si tratta di proteine animali, ecco perchè questo studio consiglia i vegetali come origine delle proteine nella dieta dei diabetici..
Grassi: diabetici – soprattutto diabete di tipo 2 – sono ad alto rischio di malattia cardiovascolare. Con una corretta alimentazione tali persone possono fare molto per prevenire danni vascolari premature con conseguenze come infarto o ictus. Questo gioca un ruolo fondamentale in quanto e provenendo principalmente alcuni grassi dal cibo. L’assunzione di grassi saturi e cosiddetti grassi trans dovrebbe essere limitata a meno del 10 percento dell’ apporto calorico giornaliero. Soprattutto molti di questi grassi dannosi sono le carni grasse, salumi e formaggi, panna, pancetta, cioccolato, cioccolatini, panna e dolci al cioccolato e numerosi cibi pronti ad alto contenuto di grassi. I prodotti in cui i grassi idrogenati o oli idrogenati sono incluse (vale la pena di leggere la lista degli ingredienti sulla confezione alimentare!)

Molti oli, come l’olio di colza, olio di oliva, olio di arachidi, olio di nocciola, ecc, hanno una elevata percentuale di acidi grassi monoinsaturi, che possono essere utilizzati senza particolari rischi e quindi dovrebbero valere per il 20 per cento delle calorie totali) consumate giornalmente.

Lo zucchero

Una persona che consuma alimenti seconda una dieta equilibrata può permettersi qualche extra vizio dolce, purchè l’assunzione di zucchero non superari il 10 per cento della apporto calorico giornaliero. Ciò corrisponde a circa 30 a 50 grammi al giorno. Va notato che lo zucchero è in quasi tutti gli alimenti – ciò vale anche per alimenti “naturali” come frutta o frutta.

Indice glicemico

L’indice glicemico è una misura dell’efficacia glicemia degli alimenti. Pur avendo la stessa quantità di carboidrati la glicemia in alcuni alimenti può avere una diversa velocità di assorbimento.

A seconda che contengono carboidrati, il cibo che mangiamo ha un effetto diverso sul livello di zucchero nel sangue. Così, per. Come il glucosio ad un rapido aumento della glicemia (alto indice glicemico), mentre gli alimenti ricchi di fibre aumentano di zucchero nel sangue lentamente (basso indice glicemico). Tra gli alimenti con un basso indice glicemico sono i cereali integrali, pasta di grano duro (pasta), legumi, alcune verdure, frutta e prodotti lattiero-caseari. Lo zucchero da tavola e miele appartengono al gruppo di alimenti con indice glicemico moderato, mentre ad esempio pane bianco, purè di patate e riso minuti un alto.

Vitamine e minerali

Vitamine e oligoelementi sono importanti micronutrienti che giocano un ruolo importante nella protezione contro lo stress ossidativo. Lo stress ossidativo può danneggiare le cellule e contribuiscono ad aterosclerosi precoce dei vasi sanguigni. Il corpo ha vari meccanismi di protezione che possono contrastare lo stress ossidativo.

I micronutrienti aiutano il corpo:

Alcune sostanze antiossidanti come le vitamine A, C ed E possono intercettare radicali liberi dannosi e quindi proteggere i vasi sanguigni.
L’assunzione giornaliera di folati, che appartengono al gruppo di vitamine B sono molto importanti per il benessere del corpo. Buone fonti alimentari di folato sono verdure verdi, legumi, cereali integrali e frutta. Per chi non riesce a consumare regolarmente cibi che forniscono vitamina B, esistono in commercio aziende che producono integratori alimentari naturali di Vitamina B.

Altresì esiste una pianta officinale molto famosa utile per abbassare la glicemia, intendo il Fieno Greco detta anche Trigonella

 

guarire-prevenire-diabete-dalla-via_002Per approfondire la possibilità di guarire o avere una vita serena anche con il diabete consigliamo di leggere il libro Guarire e Prevenire il Diabete Con metodi naturali di Gudrun Dalla Via.

 

 

 

 

 

 

Disclaimer

Il presente sito è stato realizzato a carattere puramente informativo. Le informazioni inserite su queste pagine non possono e non volgiono sostituirsi alla diagnosi di un medico specialista che rimane l’unica figura di riferimento alla quale ricorrere in caso di sintomi o anomalie sospette.

Le tue condivisioni ci aiutano a crescere. Grazie in anticipo del tuo aiuto!

Posted in BENESSERE, LIBRI and tagged , , , , .

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *