Divertirsi con i bambini attraverso la consapevolezza

Formazione e divertimento

Laboratori sensoriali per bambini

Acquisire Consapevolezza dell’Adesso divertendosi

laboratori sensoriali giochi genitori bambiniUn esercizio molto valido per divertirsi con i bambini attraverso la consapevolezza è quello della camminata in gruppo.

Prima di iniziare la camminata si faranno le presentazioni in cerchio, cercando di portarle su un livello divertente, come esempio dire il proprio e fare nel contempo un gesto(inchino, dito sulla fronte, mani ad aquila, ruota,ecc.),

poi finito il primo giro di presentazioni si riparte dall’inizio associando al nome ed al gesto un suono, o verso.

Vi assicuro che già in questa prima fase i bambini inizieranno a ridere senza contenimenti. La successiva fase di presentazione consiste nel fare tutti quello che hanno fatto singolarmente i componenti del cerchio, e se possibile in modo ancora più buffo.

Scaldati gli animi ed i cuori si iniziano a fare degli esercizi di meditazione camminata adatti ai bambini, come spiegato nel mio libro, in seguito dopo questa fase di rilassamento e presa di coscienza del proprio corpo e dei ritmi lenti, si inizia l’esercizio di consapevolezza.

Si formano delle coppie e si benda a turno uno della coppia, che per camminare si apporgerà con il braccio al compagno e si farà condurre per sul percorso previsto.

Grandi soddisfazioni di questo esercizio si riscontrano tra genitori e figli, perché aiuta a fidarsi uno

dell‛altro ed apre la mente verso il prossimo.

Quando si viene condotti ad occhi chiusi è fondamentale dare molta importanza alla consapevolezza del corpo,

ai rumori circostanti, agli odori, al vento sulla propria pelle. Ove possibile bisogna cercare di rieducare il corpo ad inspirare

con l‛addome, trattenere ed espirare tirando su il diaframma per svuotare tutto il petto.

Sempre con gli occhi bendati e facendosi condurre da un compagno si passa alla respirazione legata all‛ emissione lunga delle vocali A E I O U facendo molto caso alla parte del corpo che vibra.

Per concludere si dirà il proprio nome soffermandosi sulla l’ultima vocale che compone il nome questo insegnerà che tutti i suoni dovrebbero essere emessi vicino al diaframma e non con la gola, perché questo aiuta il corpo a poter parlare senza stancarsi ed incentivare una corretta respirazione.

Finiti questi esercizi si invertiranno i ruoli, chi era bendato condurrà l’altro compagno.

Finito l’esercizio ci si metterà in cerchio e si chiederà ad ogni bambino ed anche educatore di dire cosa a percepito o cosa pensava quando era bendato.

Prima di raccontare la propria esperienza ogni bambino ed educatore dovrà dire il suo nome, fare il verso ed il suono associato precedentemente espresso.

Lo trovo inoltre un ottimo gioco per genitori che vogliono giocare e praticare la consapevolezza dell’Adesso con i propri figli.

N.B Se un bambino ha maggiore consapevolezza di se stesso e dei suoi doni migliorerà il suo benessere psico-fisico e le sue possibilità di felicità e di successo si moltiplicheranno perché sarà migliorata la tua creatività. Inoltre tutti gli esercizi di respirazione (meglio se abbinati a posioni yoga o a sessioni di meditazione per bambini) sono un aiuto per ridurre  ansie, paure, tristezza ed angoscia e di concerto rappresentano un volano per entrare in sintonia con la propria energia interiore.

ad

Le tue condivisioni ci aiutano a crescere. Grazie in anticipo del tuo aiuto!

Posted in BENESSERE, GIOCHI PER BAMBINI, LABORATORI BAMBINI, LIBRI and tagged , , , , , , , , .

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *