Evento beneficienza con libro la Via del Volto Santo

Il libro la Via del Volto Santo  ( Lunigiana – Garfagnana – Lucca ) al centro di un evento di beneficenza in Emilia.

La Campagna di solidarietà “Pensando agli Abati…” parte dal Cammino dall’Islanda a Roma realizzato nel 2012 che  spesso ritorna ad occupare la mia mente attraverso le persone con cui ho stretto solide amicizie nelle fasi di progettazione e di attuazione.

Nel 2011 ho avuto la fortuna di conoscere due signori con la s maiuscola, che hanno prima sostenuto sotto varie forme il mio lungo viaggio e dopo supportato alcuni miei successivi progetti su antichi cammini: il dott. Magistretti, piacentino e il prof. Pampanin, pavese. Queste due figure hanno avuto un ruolo di primo piano nella ricostruzione storica e pratica della via Francigena di montagna (oggi rinominata via degli Abati), un bellissimo percorso che partendo da Pavia, capitale longobarda nel medioevo, e passando per la suggestiva Bobbio arriva, dopo avere superato i passi appenninici, a Pontremoli. Da qui, la via Francigena prosegue con il nome di via del Volto Santo e, attraverso la Lunigiana e la Garfagnana, arriva a Lucca per raccordarsi con il percorso francigeno dell’arcivescovo di Canterbury Sigerico, che termina a Roma. Un lungo itinerario che proprio Magistretti aveva voluto che riunissi in un unico cammino, sul quale nel 2011 ho accompagnato due gruppi distinti di persone con la compagnia di un simpatico e affabile non vedente piemontese. Ma la via degli Abati è anche stata una palestra di allenamento, in vista della meta islandese, che ho percorso con l’amico Mercandalli e con il prof. Pampanin. La lettura di molti testi storici forniti dai due ricercatori lombardi e la frequentazione di quei territori mi avevano appassionato al tracciato tanto da pensare di riattivare un ostello per i pellegrini a Cervara. Motivazioni logistiche legate alla distanza da quella località, alla fine, mi hanno fatto desistere, ma l’affezione a quell’antica via di comunicazione e ai suoi promotori è rimasta salda e si è consolidata nel tempo con frequenti scambi e confronti.
Sono passato alcuni anni e nel giugno scorso Oreste Verrini ed io pubblichiamo la guida della via del Volto Santo, richiestami più volte dallo stesso Magistretti, e iniziamo a programmare le presentazioni nelle varie sedi emiliane e toscane. Proprio per il mese di settembre avevo concordato con il presidente della Via degli Abati, Luciano Allegri, una presentazione in una delle località poste sulla Via degli Abati, a cui sarebbe seguita un’escursione su quel tracciato, un modo per unire ancora i due percorsi. Purtroppo da qualche giorno, causa i disastri della Val Trebbia, le priorità di quei territori sono cambiate e con Allegri abbiamo deciso di concordare altra modalità per portare l’attenzione della comunità su quei luoghi. Appena viste le immagini dell’alluvione che ha colpito i paesi di montagna come Farini il mio pensiero è andato ai giorni in cui transitavamo sul percorso, alle persone incontrate, alla prima esperienza di viaggio a piedi che alcuni dei partecipanti avevano vissuto proprio su quelle montagne. Ma ho pensato anche all’impegno che i vari Magistretti, Pampanin, Allegri, Santini e molti altri avevano profuso negli anni per recuperare il percorso e ridare nuova linfa alle economie di quei territori. Ho così considerato che era giunto il momento di restituire quanto avevo ricevuto da quelle esperienze, dalle amicizie costruite nel tempo e mi sono sentito in dovere di dare un contributo per i paesi colpiti. Ho proposto ad Allegri di fare la presentazione a Piacenza e di devolvere il guadagno realizzato dalla vendita delle copie a favore delle amministrazioni che saranno indicate. Anche Oreste Verrini, il coautore della guida, e la casa editrice Le Lettere hanno subito sposato l’iniziativa benefica offrendo la loro parte (per un totale complessivo del 50% del prezzo di copertina). La campagna di raccolta fondi sarà promossa anche attraverso i siti e le pagine fb di altre realtà associative e no profit e proseguirà per trenta giorni a partire dal 3 ottobre, data della presentazione. Tutti coloro che acquisteranno la guida in questo periodo, richiedendole alla nostra associazione Montagnedilegami (mail info@montagnedilegami.com), contribuiranno ad accrescere la somma a favore degli alluvionati. Questa operazione consentirà prima di tutto di aiutare le popolazioni colpite ma anche di aumentare la visibilità della Via degli Abati, di far conoscere la Via del Volto Santo e pertanto anche di sostenere tutto il lavoro fatto fino ad oggi dagli storici e promotori di questi percorsi per dare nuovo impulso all’economia locale, incentivando un turismo dolce e sostenibile che unito alle attività tradizionali della montagna permetta alle popolazioni di continuare ad abitare i loro villaggi e tenerne vive la storia e le tradizioni.
Nella speranza di essere riuscito a trasmettere il valore di questa iniziativa, spero di vedervi numerosi alla presentazione e sensibili a questo evento portando il vostro piccolo grande contributo di solidarietà”.
Nino Guidi
(PASSAPAROLA E CONDIVIDI – GRAZIE)


Le tue condivisioni ci aiutano a crescere. Grazie in anticipo del tuo aiuto!

Posted in LIBRI, SOCIALE and tagged , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *